Le persone deboli di udito: relazione e comunicazione

Il corso si rivolge a tutti gli operatori che curano, assistono, riabilitano le persone anziane, in Strutture di accoglienza o al domicilio. Comunicare e relazionarsi con la persona anziana che ha deficit dell’udito è impegnativo: non è infrequente trovare persone che rifiutano di accettare la propria sordità, attribuiscono agli altri deficit di percezione sonora e di discriminazione e comprensione, sono restie ad acquistare e far uso delle protesi acustiche (questo, talvolta, anche per problemi economici). I risultati possono essere molto pesanti sulla vita di relazione dell’anziano – che viene progressivamente escluso dalle conversazioni - e sulla capacità cognitiva che, in buona parte, dipende dai contatti umani in essere. La giornata di formazione intende esplorare questi fenomeni e rendere maggiormente consapevoli gli operatori delle possibilità che la persona con deficit dell’udito ha ancora nella vita con gli altri, offrendo anche soluzioni pratiche per gestire il problema di udito e la comunicazione con il paziente anziano audioleso.

Date

Martedì 21.03.2023

Orario

8.30 - 11.30

Durata

3 ore

Costs

Fr. 60.-

Contenuti
  • L’udito e il suo funzionamento
  • Le cause/tipi di sordità
  • Come sente la persona udente e come sente la persona con problemi uditivi
  • Come comunicare con la persona debole d’udito
Obiettivi
  • Apprendere cause e manifestazioni dell’ipoacusia nell’anziano
  • Identificare le possibilità di miglioramento comunicativo e relazionale fra anziano e operatore dell’aiuto
  • Potenziare la competenza sull’uso e sulla gestione delle protesi acustiche e dei vari mezzi ausiliari
Destinatari

Assistenti di cura, Addetti alle cure sociosanitarie, OSS, Collaboratori Sanitari CRS, Collaboratrici Familiari CRTI

Certificato

La frequenza minima per ottenere l'attestato di partecipazione è dell'80%.