Le cure sanitarie alla luce di alcune scoperte neuroscientifiche

In questi ultimi quarant’anni, un nuovo insieme di discipline scientifiche fornisce evidenze irrinunciabili sulla interazione continua e bidirezionale fra mente e cervello. Le neuroscienze ci aiutano quindi a comprendere i meccanismi biologici che sottostanno alla relazione persona-ambiente (e viceversa) e dunque anche alle vicende, ai passaggi, e qualche volta agli errori legati alla situazione di malattia e della cura. Da tempo le evidenze neuroscientifiche dimostrano con fondate prove che diversi meccanismi fisiologici e biochimici prendono parte a funzioni complesse quali la fiducia, la speranza, l’empatia e la compassione. I neuroscienziati concorrono a formulare l’idea che la relazione curante-paziente può essere suddivisa in 4 stadi: “sentirsi malati”, “cercare aiuto per un sollievo”, “incontrare il curante” e “ricevere terapia e assistenza”. Inoltre, con argomentazioni documentate, essi affermano che il rituale dell’atto terapeutico può generare risposte curative talora di pari potenza a quelle generate da trattamenti strumentali e farmacologici. Il corso si prefigge di sensibilizzare all’adozione di uno sguardo maggiormente integrato del curante che, nella presa in carico curativa ed assistenziale del paziente, tenga conto degli elementi di relazione facilitatori della speranza, della fiducia e del benessere.
Destinatari: 

Infermieri, Fisioterapisti, Ergoterapisti, Assistenti di cura, Addetti alle cure socio-sanitarie, OSS e OSA con diploma italiano, Collaboratori Sanitari CRS

Date: 

Martedì 13.12.2022

Orario: 

8.00 - 12.00 / 13.00 - 17.00

Durata: 

8 ore

Contenuti: 
  • Sentirsi malati: l’incontro tra processi ascendenti e discendenti
  • La ricerca della cura: processi motivazionali e risposte di risposta/ricompensa
  • L’incontro con il curante: fiducia, speranza, empatia e compassione
  • L’atto terapeutico nelle sue possibilità di incidere sul cervello del paziente
Obiettivi: 
  • Conoscere i fondamenti scientifici alla base dell’interazione ambiente-psiche-cervello
  • Aumentare la consapevolezza della complessità psico-organica sottostante la manifestazione del sintomo, del dolore fisico e della sofferenza emotiva.
  • Pervenire a una possibile nuova rappresentazione dell’incontro tra curante e colui che riceve le cure.
  • Acquisire nuove idee relative al rituale terapeutico
Costi: 

CHF 170.--

Indirizzo di contatto

Croce Rossa Svizzera - Associazione cantonale Ticino
Settore Corsi
​Telefono: + 41 (0)91 682 31 31

Stato del corso

L’inizio del corso non è garantito
Posti liberi

Luogo del corso

c/o CpA Giardino di Chiasso, via Franscini 9