L'interpretazione del pianto nel bambino

Interpretare il pianto come espressione di bisogni ed emozioni aiuta gli adulti a porsi in un atteggiamento di ascolto consapevole verso il bambino. Il pianto non è necessariamente un segno di malessere. E’una sua modalità di comunicazione, l’unica di quelle che conosce per esprimere un disagio/bisogno. Spesso si tratta solo di un accumulo di stress nel senso più ampio del termine: una forte emozione, un rumore improvviso, una stimolazione eccessiva. È importante quindi partire dalla convinzione che non c’è nulla di male se i bambini esprimono le loro emozioni con il pianto! Essere consapevoli che attraverso il pianto il bambino cerca di comunicare è una premessa necessaria per sapere di che cosa ha bisogno.. Con il passare del tempo si impara a riconoscere il pianto del bambino e a interpretarlo come se fossero parole. Un tempo si diceva: "i bambini non vanno consolati, non vanno tenuti in braccio se no prendono il vizio". I neonati non piangono per dispetto o per capriccio ma piangono sempre per un motivo e, risolto il disagio, il pianto cessa.
Destinatari: 

Tutte le persone che hanno frequentato il corso CRS Baby-sitting.

Requisiti: 

Attestato di frequenza corso Baby-sitting CRS e (auspicabile) pratica in qualità di Baby-sitter.

Date: 

Sabato 10 ottobre 2020

Orario: 

9.00 - 12.00 / 13.00 - 17.00

Durata: 

7 ore

Contenuti: 
  • Descrizione delle fasi comportamentali fisiologiche sia teoricamente che con l’ausilio di video
  • Identificazione dei disagi che possono portare alla manifestazione del pianto nei bambini (fame, sonno, noia, coliche ecc)
  • Sequenza del massaggio dei bambini a prevenzione delle coliche addominali
  • Gli scatti di crescita
  • Posture antalgiche utili a ridurre il pianto (contenimento con posizione degli arti sulla linea mediana del corpo, bagno rilassante con telino)
  • Elementi utili da osservare e da riferire ai genitori al fine di identificare eventuali problematiche di salute che potrebbero portare a eventuali approfondimenti sanitari
Obiettivi: 
  • Saper riconoscere le fasi comportamentali fisiologiche (sonno leggero, sonno profondo, veglia attiva, veglia tranquilla) e il pianto con richiesta d’aiuto
  • Saper elencare almeno 4 segnali di disagio dei bambini
  • Saper applicare almeno 4 modalità di risoluzione del pianto nei bambini
Costi: 

CHF 95.-

Indirizzo di contatto

Croce Rossa Svizzera - Associazione cantonale Ticino
Settore Corsi
​Telefono: + 41 (0)91 682 31 31

Stato del corso

L’inizio del corso non è garantito
Posti liberi

Luogo del corso

Chiasso, Sede CRS, Corso S. Gottardo 70